Categories: Calendagro, EventiPublished On: Luglio 26th, 2022

Casa Marrazzo

Condividi su
Statua de La Madonna delle Galline

Chi ha il folklore lo difenda. Dal venerdì dopo Pasqua, per tre giorni, c’è la nostra festa: La Madonna delle Galline.

La Madonna delle Galline. Intorno al XIV secolo, durante la prima domenica dopo Pasqua, alcune galline razzolando all’interno dello spiazzale dove poi successivamente è stato costruito il Santuario, hanno trovato una tavoletta di legno, raffigurante la Madonna del Carmine.

Da qui, l’appellativo “ delle galline”. Nonostante ciò, si è soliti ritenere che tale appellativo, possa riferirsianche alle offerte che i religiosi donavano all’effigie della Madonna in cambio di una gallina, considerata un bene prezioso all’epoca.

E per tre giorni si leva un canto. In ogni cortile, nel più bel portone c’è una festa, un vociare, un via vai: fiumi di persone sono per strada, vestiti bene, vestiti male, vestiti di festa, a onorare la festa per eccellenza di questo luogo: la Madonna delle galline.

Il sacro vissuto da profani, sembrerebbe. Ma è la nostra tradizione, alla credenza associamo il cibo buono per educazione, e facciamo festa in modo ancestrale, mai banale.
 Non è esagerazione, è tradizione.

Articoli Recenti

  • Casa Marrazzo locandina festa di fine campagna
  • Pomodorino del Piennolo
  • Statua de La Madonna delle Galline
  • Melanzane a filetti di Casa Marrazzo
  • Ceci di Cicerale storia e tradizione
  • Pomodorino del piennolo

Potrebbe interessarti anche

  • Casa Marrazzo locandina festa di fine campagna
    Continua la lettura
  • Pomodorino del Piennolo
    Continua la lettura
  • Statua de La Madonna delle Galline
    Continua la lettura